giovedì 15 dicembre 2011

Sondaggio #2 - Risultati

Ecco i risultati del sondaggio politico svoltosi sul sito nell'intero mese di ottobre 2011.

Domanda:
Il sindaco Angelo Giuffrida mi rappresenta:

Risultati:
5 - Sempre: 1 voto (5%)
4 - Spesso: 3 voti (15%)
3 - Qualche volta: 3 voti (15%)
2 - Raramente: 3 voti (15%)
1 - Mai: 10 voti (50%)

Media ponderata: 2,1 su 5 (raramente)

Domanda:
Le decisioni della Giunta Comunale mi rappresentano:

Risultati:
5 - Sempre: 1 voti (5%)
4 - Spesso: 2 voti (11%)
3 - Qualche volta: 5 voti (29%)
2 - Raramente: 5 voti (29%)
1 - Mai: 4 voti (23%)

Media ponderata: 2,5 su 5 (tra raramente e qualche volta)

Domanda:
Le decisioni del Consiglio Comunale mi rappresentano:

Risultati:
5 - Sempre: 0 voti (0%)
4 - Spesso: 3 voti (17%)
3 - Qualche volta: 5 voti (29%)
2 - Raramente: 5 voti (29%)
1 - Mai: 4 voti (23%)

Media ponderata: 2,4 su 5 (tra raramente e qualche volta)

martedì 13 dicembre 2011

Con quale coraggio l'avete ucciso???

Questo è/era il mio cane: Brando.
Si chiamava Brando. Si chiamava Brando perché mio padre diceva che la sua bellezza eguagliava quella di Marlon Bando. Era proprio un bel cane, lo è sempre stato. Chi si allena e correre in contrada Terrenere lo conosceva bene: sempre pronto ad abbaiare al primo che passava, ma solo per chiedere attenzioni e carezze. Tenevamo Brando in campagna insieme a sua sorella Kira, un'altra cagnolona giocosa. Li avevamo presi quando erano ancora due piccole palle di pelo, due bastardini a cui volevamo garantire una vita felice. Qualche bastardo ce lo ha impedito.

mercoledì 7 dicembre 2011

In ricordo di Felicia Impastato

Per il settimo anniversario della morte di Felicia Impastato, ho deciso di farvi conoscere questa splendida canzone.
Bisogna ricordare i grandi personaggi della nostra terra. In qualsiasi modo. A qualsiasi costo.

"Felicia Bartolotta Impastato (Cinisi, 1926 – Cinisi, 7 Dicembre 2004) è stata una attivista italiana, famosa per essere stata la madre di Peppino Impastato e per aver combattuto per arrestare i responsabili della morte del figlio."
Wikipedia

sabato 8 ottobre 2011

Convegno "Tour dei Castelli"

Un nuovo evento organizzato dalla Pro Loco di Motta Sant'Anastasia.


Chi:
la PRO LOCO di Motta Sant'Anastasia; la Provincia Regionale di Catania e i Comuni coinvolti (Motta Sant'Anastasia, Paternò, Adrano, Bronte, Maniace).

Cosa:
Convegno "Tour dei Castelli".

Quando:
Venerdì 14 ottobre 2011, alle ore 18:30.

Dove:
Castello normanno, Piazza Castello, Motta Sant'Anastasia (CT).

giovedì 6 ottobre 2011

Resoconto - Consiglio Comunale del 4 ottobre 2011

Non so se mi è consentito dirlo, ma questo consiglio comunale mi è piaciuto particolarmente. Mi è piaciuto nei tempi e nei modi, soprattutto nei modi. Sembrerebbe che esista la possibilità concreta di vedere i nostri politici dialogare civilmente e proficuamente anche in un momento così difficile per il paese. Non è facile dare un giudizio sui contenuti, anche perché quando c'è di mezzo il bilancio tutto si complica, ma la sensazione è stata quella di un lavoro condiviso. Buona la presenza dei consiglieri, pessima quella del pubblico in aula (inizialmente ero l'unico ad assistere). Nessun rinvio, nessuna pausa, nessuna mancanza di numero legale.

Come al solito passiamo a vedere la trattazione dei vari punti all'ordine del giorno.

lunedì 3 ottobre 2011

Resoconto - Consiglio Comunale del 27/28 settembre 2011

Consiglio comunale ricco quello che si è svolto nelle due giornate del 27 e 28 settembre: molti i punti all'ordine del giorno, diversi saranno ritrattati a causa di rinvii.
Ammetto di non aver seguito le discussioni in aula con particolare attenzione: in alcuni casi gli argomenti mi erano totalmente nuovi, per altri ero assente. Quindi tenterò di riassumere gli esiti dei lavori senza troppo approfondire i dibattimenti tra consiglieri.
Per comprendere meglio quanto di seguito scritto, occorre chiarire sin da subito che i membri del consiglio si riuniscono anche in altre occasioni (non facilmente accessibili al pubblico). E' il caso della "riunione dei capigruppo" in cui partecipano solo i rappresentanti dei vari partiti politici presenti in consiglio. Poi esistono anche le "commissioni" che hanno lo scopo di approfondire argomenti più specifici, tecnici. Ne esistono cinque e vedono coinvolti solo alcuni consiglieri per singola area d'interesse.

domenica 2 ottobre 2011

IX Mostra Mercato "Arte, Sapori ed Odori"

Dal sito della Pro Loco di Motta Sant'Anastasia apprendiamo con piacere di questo nuovo evento.


Chi:
la PRO LOCO di Motta Sant'Anastasia con il patrocinio della Provincia Regionale di Catania e del Comune di Motta Sant'Anastasia

Cosa:
IX Mostra Mercato "Arte, Sapori ed Odori"

Quando:
Domenica 9 ottobre 2011, dalle ore 16:30

Dove:
Piazza Castello, Motta Sant'Anastasia (CT)

Durante la manifestazione si esibirà il duo "Sunrise" con Pino Schillagi (chitarra) ed Orazio Celso (chitarra e voce).

sabato 1 ottobre 2011

Adunanza Consiglio Comunale - 4 ottobre 2011

Nell'adunanza del Consiglio Comunale di martedì 04 ottobre 2011 delle ore 18:00, presso l'aula consiliare del municipio di Piazza Umberto I, saranno trattati i seguenti
ORDINI DEL GIORNO:

- Preliminari di seduta.

- Riconoscimento, ai sensi dell’art. 194, lett. a), del D.L.vo n. 267/00, debito fuori bilancio in favore della Sig.ra Pellegrino Anna Maria, in esecuzione della sentenza n. 1395/11 pronunciata dal Giudice di Pace di Catania.

- Riconoscimento, ai sensi dell’art. 194, lett. a), del D.L.vo n. 267/00, debito fuori bilancio in favore del Sig. Piccolo Francesco Pietro, in esecuzione della sentenza n. 902/11 emessa dal Giudice di Pace di Catania.

- Riconoscimento, ai sensi dell’art. 194, lett. a), del D.L.vo n. 267/00, debito fuori bilancio in favore del Sig. Cardillo Giuseppe Leonardo, in esecuzione del decreto ingiuntivo n. 2384/10 dichiarato provvisoriamente esecutivo con ordinanza Tribunale di Catania.

- Bilancio di Previsione 2011- Pluriennale 2011-2013-
Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell’art. 193, comma 2, del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267.

- Nota prot. n. 17879 del 26/09/2011, ad oggetto: Convocazione di Consiglio straordinario ed urgente in merito alla problematica inerente l’Istituto Comprensivo Statale di Motta Sant’Anastasia.

Non Mancate!!!

venerdì 30 settembre 2011

Comma ammazza-blog: un post a Rete unificata

Difficile a credersi, ma anche questo blog potrebbe avere le ore contate. Tutta colpa del disegno di legge sulle intercettazioni, la cosiddetta legge bavaglio.
Voi direte: ma cosa ci azzeccano le intercettazioni a Silvio Berlusconi con il tuo blog? Domanda legittima. Dovete sapere che questo ddl nel tentativo di salvare i soliti quattro noti dalle intercettazioni della magistratura interverrà pesantemente sulla libertà di informazione in rete. Il comma che più di tutti penalizzerà il web è il famigerato comma 29. Alcuni blogger "navigati" hanno realizzato un post da diffondere a "rete unificata" per spiegare i pericoli di tale legge. Di seguito ne do pubblicazione, ma badate bene: il testo analizza solo i problemi legati all'uso di internet, tralasciando le ben più gravi ripercussioni su magistratura e stampa!!!
Buona lettura.

giovedì 29 settembre 2011

Sondaggio #2

Parte un nuovo sondaggio. Questa volta parliamo di politica locale. Vogliamo capire quanto vi sentite rappresentati dalle istituzioni comunali di Motta Sant'Anastasia. I quesiti a cui bisogna rispondere sono tre:

Il sindaco Angelo Giuffrida mi rappresenta:
     5 - Sempre
     4 - Spesso
     3 - Qualche volta
     2 - Raramente
     1 - Mai

Le decisioni della Giunta Comunale mi rappresentano:
     5 - Sempre
     4 - Spesso
     3 - Qualche volta
     2 - Raramente
     1 - Mai

Le decisioni del Consiglio Comunale mi rappresentano:
     5 - Sempre
     4 - Spesso
     3 - Qualche volta
     2 - Raramente
     1 - Mai

Per votare bisogna andare nella barra laterale di destra, in fondo. Troverete le tre mascherine per segnare le vostre preferenze fino al 31 ottobre 2011. Ad ogni lettore è consentito un solo voto per quesito.
Cos'altro aggiungere? VOTATE!!!

lunedì 26 settembre 2011

2007 - Feste Medievali - Video

Vi ricordate delle feste medievali del 2007? Difficile, vero?! Quell'anno si preparava anche la Festa Ranni di Sant'Anastasia. Cosa ne pensate di rispolverare un po' di ricordi con questo video realizzato con le immagini di Pino Schillagi? Lo ammetto: l'ho fatto io nel 2007; colonna sonora scandalosa e montaggio penoso.Apprezzate la buona volontà.
Buona Visione!

video

Vedi anche:
2007 - Feste Medievali
2007 - Calata del partito - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata del partito - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata del partito - Rione Panzera
2007 - Calata della quartina - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata della quartina - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata della quartina - Rione Panzera

domenica 25 settembre 2011

Caso Scuola Elementare - Aggiornamento #2

Ultimi aggiornamenti sulla chiusura delle scuole elementari per cedimenti strutturali e reportage fotografico sulla scuola media Gabriele D'Annunzio.

Sopralluogo dei Vigili del Fuoco alla Scuola Media - Foto di Riccardo Anfuso

Lunedì 19 settembre in consiglio comunale si è trovato lo spazio per parlare degli interventi posti in essere dall'amministrazione sia per reperire aule temporanee che per il recupero del plesso delle elementari.
Il sindaco Angelo Giuffrida ha ammesso di non essere ancora giunto ad una soluzione per reperire locali da adibire ad aule. Conferma di aver visitato diversi immobili, anche una scuola nella frazione di Piano Tavola che risulterebbe disponibile in tempi brevi.

sabato 24 settembre 2011

Adunanza Consiglio Comunale - 27 settembre 2011

Nell'adunanza del Consiglio Comunale di martedì 27 settembre 2011 delle ore 19:00, presso l'aula consiliare del municipio di Piazza Umberto I, saranno trattati i seguenti
ORDINI DEL GIORNO:

- Preliminari di seduta.

- Approvazione Regolamento Comunale per l’uso degli impianti sportivi.

- Esame ed approvazione dello schema di protocollo d’intesa tra il Comune di Motta Sant’Anastasia e la Società d’Ambito CT 3 “Simeto Ambiente S.p.A” per il trasferimento del flusso T.I.A. 2011 ed il pagamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti per l’anno 2011.

- Approvazione piano regolatore cimitero comunale esistente ai sensi dell’art. 54 – D.P.R. 285 del 10/09/1990.

- Costituzione Società Consortile per azioni, denominata società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti A.T.O. N. 2 - Approvazione Statuto e atto costitutivo, autorizzazione al legale rappresentante dell’Ente alla sottoscrizione.

- Chiusura domenicale dei Centri Commerciali della Grande distribuzione dell’isola. - Discussione.

- Progetto di modifica territoriale per l’accorpamento delle quattro frazioni Piano Tavola al comune di Belpasso mediante la ridefinizione dei confini tra i comuni di Belpasso, Camporotondo Etneo, Motta Sant’Anastasia e Misterbianco. Autorizzazione al Sindaco alla sottoscrizione di protocollo d’intesa.

- Approvazione modifiche nella composizione delle Commissioni Consiliari Permanenti.

NON MANCATE!!!

giovedì 22 settembre 2011

Resoconto - Consiglio Comunale dell'19 settembre 2011

Il bilancio è stato approvato. La notizia si aspettava da tempo, forse con poca speranza ormai. Definito da alcuni un bilancio "di lacrime e sangue", da altri un bilancio di "emergenza", ha necessitato una gestazione di ben 7 sedute consiliari per approdare ad una conclusione. La nascita ufficiale è avvenuta alle ore 1:00 nella notte tra il 19 e il 20 settembre, dopo sei ore di travagliato consiglio.

L'aula è gremita: consiglieri, amministrazione, un folto pubblico, poi anche la stampa. Obiettivo dichiarato del consiglio: votare gli oltre 20 emendamenti presentati (si tratta di proposte di modifica ai vari capitoli di spesa in bilancio) e quindi passare all'approvazione del bilancio stesso. I lavori cominciano spediti e nel giro di pochi minuti si riesce a votare, bocciandolo, un primo emendamento. I consiglieri non sembrano molto volenterosi nel dibattere, gli spettatori premono sulla porta.

A questo punto entra il consigliere Consoli con delle carte che, a quanto pare, interessano gran parte dell'opposizione. Per permettere di darne visione a tutti viene chiesto il primo quarto d'ora di sospensione.
In effetti quelle carte dovevano essere parecchio importanti, tanto che al rientro in aula molti consiglieri dallo spirito "collaborativo" ritirano i propri emendamenti per permettere di giungere alla conclusione in tempi brevi. Questa è l'intenzione dichiarata; la verità è che questi emendamenti avevano ricevuto un parere contrario dai tecnici comunali e quindi nessuno mai avrebbe osato votarli positivamente in consiglio.

lunedì 19 settembre 2011

La bellezza

Dedicato alla memoria di Peppino Impastato.
Dedicato al futuro dei Mottesi.


Video tratto dal film "I Cento Passi"

sabato 17 settembre 2011

Caso Scuola Elementare - Aggiornamento #1

Nelle ultime ore il caso “scuola elementare” ha parecchio fatto parlare di sé. Ha destato parecchia preoccupazione nei genitori la notizia che, per ovviare al problema dei cedimenti strutturali dell’edificio di viale della regione, i giovani alunni sarebbero stati costretti a fare i turni pomeridiani presso la scuola media. Prima un udienza in comune con l’assessore alla pubblica istruzione Vito Caruso; poi un incontro sindaco-genitori nell’aula magna della scuola media; infine una riunione serale (16 settembre) nei pressi dia viale della Regione. Lo scopo dichiarato è quello di “costringere” l’amministrazione a trovare una soluzione più congrua al problema, che non costringa ad uno sconvolgimento degli orari di studio per i giovani, e di lavoro per i genitori.

Quali sono le soluzioni al vaglio del comune?
In prima battuta sarebbero disponibili dei locali comunali che, sebbene sparsi sul territorio, garantirebbero lo svolgimento delle lezioni in orari tradizionali. Nello stesso tempo, il sindaco ha emanato un avviso in cui si richiede a terzi la disponibilità di immobili privati per la locazione. Solo nelle ultime ore si è palesata una nuova soluzione, proposta al sindaco dai consiglieri di Autonomia Mottese: la possibilità di utilizzare una tensostruttura temporanea della protezione civile. Nello specifico si tratta di una struttura utilizzata gli anni passati nel comune di Camporotondo (sembrerebbe anche a Santa Venerina nel 2002), per sopperire ad un mancanza di aule scolastiche. Di seguito pubblichiamo l’informativa indirizzata al sindaco che meglio illustra tale ipotesi. Occorre precisare che quest’ultima soluzione non ha convinto del tutto l’amministrazione. I motivi non sono chiarissimi, ma si parla di parere contrario dei vigili del fuoco e/o protezione civile. Di contro il proponente, Carmelo Occhipinti, (lavora presso i vigili del fuoco, ndr) non riesce a spiegarsi questo rifiuto e sottolinea come la struttura sia della protezione civile e quindi necessariamente a norma.

Tensostruttura in fase di montaggio - Fonte paesietneioggi.net

venerdì 16 settembre 2011

Adunanza Consiglio Comunale - 19 settembre 2011

Nell'adunanza del Consiglio Comunale di lunedì 19 settembre 2011 delle ore 19:00, presso l'aula consiliare del municipio di Piazza Umberto I, sarà trattato il seguente
ORDINE DEL GIORNO:

- Approvazione schema di bilancio di previsione anno 2011, relazione previsionale e programmatica e schema di bilancio pluriennale 2011/2013.

Ricordiamo che tale o.d.g. è lo stesso delle sedute precedenti (12 e 13 settembre), pertanto risulta come un "aggiornamento dei lavori" richiesto e votato dai consiglieri di opposizione.

Non mancate!

Fonte:
- comune.mottasantanastasia.ct.it

giovedì 15 settembre 2011

Caso Scuola Elementare

Il sindaco di Motta Sant'Anastasia, Angelo Giuffrida, aveva riferito in consiglio comunale a proposito dei cedimenti strutturali del plesso scolastico di viale della Regione. Crepe e lesioni sono state sommariamente analizzate dal primo cittadino con il supporto dell'ingegnere Di Rosa dell'ufficio tecnico comunale. L'esito di questa prima ricognizione ha portato l'amministrazione ad ipotizzare il coinvolgimento di tecnici specializzati nel settore, anche attingendo ai professionisti dell'Università. Sin da subito è apparso inevitabile dover mettere mano al calendario scolastico per permettere di realizzare sia i sondaggi che i futuri interventi.

In prima battuta si prevedeva di poter chiudere solo una parte dell'istituto delle scuole elementari, ma le notizie pubblicate dalla stampa rivelano che tale opzione non è percorribile e pertanto i giovani studenti saranno costretti ad effettuare i turni pomeridiani nelle aule della scuola media fin tanto che il comune non avrà reperito la disponibilità di sedi temporanee per i successivi tre mesi.

mercoledì 14 settembre 2011

Piano Triennale delle Opere Pubbliche

Vi siete mai chiesti quali progetti stia portando avanti la vostra amministrazione comunale? Con quali priorità e quali costi? Per rispondere a tutto questo occorre sfogliare le pagine del Piano Triennale delle Opere Pubbliche di Motta Sant'Anastasia. Grazie all'interessamento del consigliere Maria Santina Schillaci, oggi siamo in grado di pubblicarlo online. Potrete così capire come funziona e cosa prevede uno degli strumenti che più influenza il futuro della città. Infatti, si parla di scuole, centri sportivi, infrastrutture ecc..

La versione pubblicata fa riferimento al documento "emendato", ovvero contiene le varie proposte da sottoporre al vaglio del consiglio comunale (testi in rosso). Ad esempio le proposte al numero 21 e 22 (prima numerazione) non sono state approvate. Buona lettura.


martedì 13 settembre 2011

Incontro sulla Discarica con: ARPA, Oikos, Provincia, Comuni

Giorno 12 settembre 2011, presso l'ufficio dell'assessore provinciale, Domenico Rotella, si è tenuto un incontro per discutere delle problematiche relative alla discarica di contrada Tiritì ed alle emissioni di polveri sottili.
Presenti all'incontro:
- La provincia regionale di Catania nella figura dell'assesore alla politiche dell'ambiente e del territorio, Domenico Rotella.
- L'ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambiente) con i tecnici della struttura territoriale di Catania;
- la Oikos Spa nella figura del presidente Domenico Proto;
- la Omnia Engineering Spa per mezzo di rappresentanti;
- l'amministrazione del comune di Motta Sant'Anastasia nella figura del sindaco Angelo Giuffrida e dell'assessore Mario Brancato;
- il consiglio comunale di Motta Sant'Anastasia con il presidente Anastasio Carrà e i consiglieri Restifo,Occhipinti, Virgillito, Fassiolo (nonchè impiegata presso la segreteria dell'assessore Rotella)
- un piccolo pubblico di cittadini mottesi.

Grandi assenti:
- rappresentanti dell'amministrazione e e del consiglio del comune di Misterbianco.
- rappresentanti del comitato "No discarica" e delle varie associazioni favorevoli alla chiusura dell'impianto.

Di seguito pubblichiamo un video relativo ai primi 40 minuti dell'incontro. Di notevole interesse possono risultare gli interventi dei tecnici dell'ARPA, del sindaco di Motta, nonché di Giuseppe Rapisarda in qualità di libero cittadino. Dai video emerge la disponibilità dell'amministrazione provinciale, nonché dei rappresentanti della discarica e del proprio presidente, ad intensificare i controlli e disporre di qualsiasi mezzo affinché possa essere tutelata la salute pubblica. Ribadiscono, altresì, che i controlli effettuati fino ad adesso risultano completamente soddisfacenti, oltre le aspettative. Viene dichiarato che i dati sono disponibili per chiunque voglia visionarli.

Il file non possiede un'ottima qualità, né nelle immagini né nell'audio, tuttavia permette di comprendere i discorsi fatti in aula. Nei primi minuti sono presenti tre spezzoni separati, mentre il resto della discussione viene registrato in maniera continua. Il primo intervento è dell'assessore Domenico Rotella.

video

domenica 11 settembre 2011

Resoconto - Consiglio Comunale dell'9 settembre 2011

Potreste benissimo non credere a quanto sto per scrivere e sareste ampiamente giustificati. Neanche io voglio crederci, figuratevi. La seduta di Consiglio del 9 settembre 2011 ha dell'incredibile, del fantascientifico, del paranormale, forse una delle peggiori pagine di politica a cui io abbia mai assistito. Aspetto soltanto di trovare sul sito del comune la registrazione audio per avere conferma che quanto vi dirò sia realmente accaduto. Per l'ennesima volta invito i Mottesi a presenziare in Consiglio, anche quando l'argomento non è allettante come quello della discarica, per capire come viene amministrato il futuro del paese e da CHI. Soprattutto da CHI.

Zona C di Motta Sant'Anastasia. Qui sorgeranno le nuove costruzioni.

sabato 10 settembre 2011

Piano Tavola verso l'autonomia - Aggiornamento #7

Buone notizie sul fronte Piano Tavola. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa (CGA) ha accolto la richiesta di Belpasso di sospensione del referendum che giorno 2 ottobre 2011 avrebbe chiamato al voto i cittadini della frazione di Piano Tavola per chiedere l'autonomia dai quattro comuni limitrofi. Poche settimane prima il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR), aveva respinto la medesima proposta. Per intenderci, TAR e CGA sono due organi di giustizia, rispettivamente di primo e secondo grado (il CGA esiste solo in Sicilia). Quindi possiamo affermare che il parere sulla "sospensione" è definitivo, giuridicamente parlando.

venerdì 9 settembre 2011

Attenti, il Consiglio Comunale vi controlla!

Uno dei maggiori problemi che affligge il paese di Motta Sant'Anastasia è facebook! Sì, avete capito benissimo, facebook il celebre social network. Questa è la conclusione a cui si è giunti durante una discussione di un'ora e mezza durante i preliminari di seduta dell'adunanza del Consiglio Comunale del 8 settembre. Ma vediamo di capire meglio.


giovedì 8 settembre 2011

Consiglio Comunale dell'8 settembre 2011

Nell'adunanza del Consiglio Comunale di giovedì 08 Settembre 2011 delle ore 19:00, presso l'aula consiliare del municipio di Piazza Umberto I, saranno trattati i seguenti
ORDINI DEL GIORNO:

- Approvazione Piano Particolareggiato della Zona “C” con individuazione dei Comparti Edificatori. (Rilievi e determinazioni dei consiglieri comunali).

- Variante allo strumento urbanistico per le NORME TECNICHE di ATTUAZIONE delle Zone omogenee “D” produttive e commerciali, in variante al P.R.G. vigente nel Comune di Motta Sant’Anastasia.

- Approvazione piano regolatore cimitero comunale esistente ai sensi dell’art. 54 – D.P.R. 285 del 10/09/1990.

- Esame ed approvazione dello schema di protocollo d’intesa tra il Comune di Motta Sant’Anastasia e la Società d’Ambito CT 3 “Simeto Ambiente S.p.A” per il trasferimento del flusso T.I.A. 2011 ed il pagamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti per l’anno 2011.

- Chiusura domenicale dei Centri Commerciali della Grande distribuzione dell’isola.

- PROGETTO DI MODIFICA TERRITORIALE PER L’ACCORPAMENTO DELLE QUATTRO FRAZIONI PIANO TAVOLA AL COMUNE DI BELPASSO MEDIANTE LA RIDEFINIZIONE DEI CONFINI TRA I COMUNI DI BELPASSO, CAMPOROTONDO ETNEO, MOTTA SANT’ANASTASIA E MISTERBIANCO. AUTORIZZAZIONE AL SINDACO ALLA SOTTOSCRIZIONE DI PROTOCOLLO D’INTESA. (punto aggiunto successivamente per motivi di urgenza, ndr.)
Vedi approfondimento sulla questione Piano Tavola e scopri cosa è chiamato a votare il Consiglio: Piano Tavola verso l'autonomia - Aggiornamento #6

mercoledì 7 settembre 2011

Piano Tavola verso l'autonomia - Aggiornamento #6

La battaglia per l'autonomia della frazione di Piano Tavola dai comuni di Belpasso, Motta Sant'Anastasia, Misterbianco e Camporotondo, sembra farsi sempre più aspra con l'avvicinarsi del 2 ottobre 2011, giorno in cui gli abitanti del costituendo paese saranno chiamati a votare un referendum per avvallare o rifiutare il progetto autonomistico. Dopo gli innumerevoli tentativi portati avanti dalle varie amministrazioni per bloccare questo pesante strappo del territorio, la Giunta Comunale di Belpasso, con in testa il Sindaco Alfio Papale, gioca l'ultima carta, la risoluzione estrema: acquisire l'intera area di Piano Tavola dai comuni limitrofi in cambio della cessione di altre aree. Di seguito riportiamo la delibera relativa alla questione. Va detto che il consiglio di Belpasso ha successivamente approvato tale provvedimento. Adesso la parola passa alle altre amministrazioni per la ratifica del protocollo d'intesa, sempre che il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Sicilia non dichiari l'illiceità del decreto referendario dell'Assessore Caterina Chinnici risolvendo il problema alla radice.

2007 - Calata della quartina - Rione Panzera

Come da tradizione l'ultimo rione ad esibirsi con la "calata della quartina" e la sfilata storica è il rione dei Panzera. Tali eventi si inquadrano nella "Festa Ranni" di Sant'Anastasia del 2007. Le fotografie pubblicate di seguito sono state scattate da Pino Schillagi nei giorni del 23 e 25 agosto.


domenica 4 settembre 2011

Piano Tavola verso l'autonomia - Aggiornamento #5


AVVISO
martedì 6 settembre (in mattinata)*
Municipio di Piazza Umberto I, Motta Sant'Anastasia
CONSIGLIO COMUNALE URGENTE 
per discutere del caso "PIANO TAVOLA"

Per aggiornamenti visita comune.mottasantanastasia.ct.it.
All'ordine del giorno le future iniziative volte a  fermare lo scorporo della frazione di Piano Tavola dal comune di Motta Sant'Anastasia. Nulla trapela sul tipo di proposte che verranno discusse in seduta. Meglio esserci!

* Nota del 6 settembre: 
Il consiglio non è stato convocato sia per problemi tecnici che per attende le risoluzioni delle altre amministrazioni. La data è da destinarsi. 
______________________________

Manca poco meno di un mese al fatidico 2 ottobre, giorno in cui è previsto il referendum che permetterà agli abitanti della frazione quadripartita di Piano Tavola di ottenere l'autonomia amministrative e diventare, quindi, un comune a tutti gli effetti.
La battaglia indipendentista comincia circa 30 anni fa, ma solo da quest'estate, con l'approvazione del decreto pro referendum che porta la firma dell'assessore Caterina Chinnici , si è intravisto realmente il tanto agognato traguardo. Da quella data, era il 27 maggio, i comuni danneggiati di Belpasso e Motta Sant'Anastasia, sia in maniera congiunta che separata, hanno presentato ricorsi di primo grado al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale), che li ha rigettati, e successivamente si sono appellati al Consiglio di Giustizia Amministrativa, sebbene questo debba ancora esprimere il proprio parere. Ma cosa si chiedeva a questi organi di giustizia? Quale problema di legittimità veniva ravvisato nel decreto Chinnici? Per chiarirci le idee, di seguito pubblichiamo l'intervento del Consigliere PD, Danilo Festa di Motta Sant'Anastasia. Il discorso, pronunciato nella seduta del Consiglio Comunale del 15 giugno alla presenza del Sindaco di Belpasso e di due Assessori di Camporotondo Etneo, riesce ad illustrare in maniera egregia quali siano i profili di illegittimità ravvisati e chiarisce il quadro normativo di riferimento.

sabato 3 settembre 2011

Piano Tavola verso l'autonomia - Aggiornamento #4

Mentre la comunità mottese si accingeva a festeggiare in maniera solenne la propria Santa protettrice, da tutt'altra parte si decideva delle sorti del territorio del paese.
Il 2 ottobre gli abitanti della frazione di Piano Tavola saranno chiamati a votare un referendum per ottenere l'autonomia dai comuni di Motta Sant'Anastasia, Belpasso, Misterbianco e Camporotondo. Questa volta la data è definitiva ed improrogabile, perchè atto conclusivo di una battaglia a fuoco incrociato che si trascina da mesi, da quando è stato autorizzato il referendum. Inefficaci i ricorsi al TAR, tribinale amministrativo regionale; false le promesse dall'Assessore Caterina Chinnici fatte alle associazioni di Belpasso, per rivedere la pratica in loco; inutile la richiesta di proroga di un mese per permettere il corretto computo dei cittadini residenti nella frazione e quindi autorizzati a votare.


venerdì 2 settembre 2011

5° Trofeo Podistico di Sant'Anastasia - Gara maschile

Domenica 21 agosto si è svolto il 5° trofeo podistico di Sant'Anastasia, evento inserito nelle celebrazioni per la patrona di Motta.
Di seguito alcuni scatti del fotoreportage di Pino Schillagi che ritraggono i momenti salienti della gara maschile.

Momento commemorativo in ricordo di Giuseppe Torrisi, giovane atleta mottese
scomparso quest'anno durante una battuta di pesca subacquea.

mercoledì 31 agosto 2011

La discarica al Consiglio Comunale - Aggiornamento #2

Per conoscere approfonditamente cosa è successo negli ultimi giorni fuori e dentro al consiglio comunale in merito alla discarica potete leggere questi due post:
 La discarica al Consiglio Comunale
 La discarica al Consiglio Comunale - Aggiornamento #1

In breve, possiamo riassumere così: l'ARPA (Azienda Regionale Protezione Ambiente) effettua il 28 giugno 2011 un rilievo delle polveri sottili a valle della discarica di contrada Tiritì da cui emerge un valore superiore ai limite di attenzione (249 μg/Nm3 invece che 150). Viene mandata una nota agli enti gestori dell'impianto, Omnia Engineering S.p.A. e OIKOS S.p.A, e una "copia per conoscenza" ai sindaci di Motta e Misterbianco. Di tale nota non si ha traccia in comune fino a quando qualche consigliere di Autonomia Mottese ne trova una copia all'ufficio tecnico. E' panico generale sia tra la popolazione, giustamente preoccupata e insospettita da tale assordante silenzio, e sia in consiglio comunale. Viene convocato urgentemente una seduta per il 29 agosto a cui partecipa anche un discreto numero di cittadini sollecitato da volantini e articoli di giornale. Tuttavia, la prima sessione si rivela un vero e proprio buco nell'acqua, caratterizzato da letture del problema al limite del fantascientifico e consiglieri capaci solo di far mancare il numero legale. La confusione aumenta a dismisura. La seduta è rimandata al giorno successivo.

Ieri 30 agosto 2011, il consiglio comincia alla 19;00 in maniera del tutto regolare con 16 consiglieri presenti su 20. Il presidente, Anastasio Carrà, comincia la seduta con la lettura di importantissime note giunte in comune nella mattinata. Tali note ricostruiscono gli eventi che hanno visto per protagonista l'ARPA da una parte, l'Omnia e la Oikos dall'altra, a partire da quel fatidico 28 giugno. Si capisce che immediatamente dopo la prima comunicazioni gli enti gestori, in maniera autonoma e separata, effettuano dei propri rilievi da cui emergono valori nettamente al di sotto della soglia di attenzione, ed invita l'ARPA ed effettuare nuove analisi. E così succede: l'8 agosto dalla strumentazione dell'azienda regionale escono dati confortanti, un valore quasi dimezzato che si attesta sui 132 punti nel sito a valle (75 in quello a monte). Così, lo stesso ente che aveva generato l'allarme chiude la questione sulle polveri sottili. Inoltre, per il 12 settembre è previsto un incontro tra le varie parti per risolvere la questione sul lungo periodo ed indicare le strade per futuri monitoraggi o interventi di mitigazione.

Le notizie vere e proprie terminano qui, e oserei dire, in maniera confortante per la popolazione. I consiglieri cominciano ad esprimere le proprie proposte e la sensazione generale è quella di chi vede contrapporsi persone che in realtà dicono cose perfettamente simili e compatibili tra loro, ovvero una sorta di contrapposizione a priori. Qualcuno è riuscito persino ad affermare "la tua proposta è ottima e simile alla mia, ma io non posso votare la tua perché devo votare la mia". In generale tutti sembravano concordare sulla necessità di un monitoraggio più efficace, capace di dare maggiori garanzie, non necessariamente legato alle sole polveri della discarica. Va detto che per capire le meccaniche del partitismo, delle contrapposizioni politico-parentelari interne al consiglio, non basterebbe una vita, quindi possiamo raccontare solo la "superficie" delle cose.

Durante una breve pausa per permettere ai consiglieri di visionare le note e le varie proposte, alcuni ragazzi chiedono conto di quanto proferito in aula per capire meglio le differenze tra quando detto dagli uni e dagli altri, sottolineando come la necessità di avere informazioni "tecniche" dovesse stare alla base di qualsiasi decisione. I ragazzi si trovavano lì per avere notizie certe sebbene non si aspettassero di utilizzare il consiglio comunale come fosse un qualsiasi ufficio informazioni. Tuttavia, ascoltando i discorsi dei consiglieri si è palesata la convinzione che un parere tecnico sarebbe servito tanto alla popolazione quanto al consiglio stesso. Tale sollecitazione viene colta dal consigliere Candida Fassiolo, che al rientro in aula propone di contattare qualche tecnico dell'ARPA, anche sfruttando il suo ruolo all'interno degli uffici della provincia di Catania. Tale proposta troverà fermi oppositori proprio nel suo gruppo politico, quello del Popolo delle Libertà, già intenzionato a presentarne una propria che prevede un monitoraggio delle polveri da parte del comune in maniera autonoma e continua.

Le reazioni a queste proposte sono di due tipi: il consigliere Francesco Restifo, evidentemente pratico del settore, chiarisce come il comune di Motta non possa essere in grado di effettuare dei rilievi perchè privo di personale specializzato che possa eventualmente maneggiare gli strumenti di misurazione e rispettare le procedure che danno autorevolezza alle analisi; il consigliere Maria Schillaci, invece, pone come soluzione definitiva la revoca dell'autorizzazione dell'ampliamento della discarica (proposta portata avanti da tempo) e sottolinea come i nuovi rilevamenti sembrerebbero in qualche maniera viziati dalle stesse aziende che traggono profitto dalla discarica, soprattutto in relazione alla tempistica con cui tali dati sono giunti in comune.

Si passa ai voti della proposta "ufficiale" del Pdl, per munire il comune di rilevatori: sette pareri favorevoli, otto contrari e un astenuto. La proposta è respinta.

Adesso è la volta della votazione per la richiesta avanzata della Fassiolo per avere maggiori informazioni e pareri tecnici. Inizialmente i consiglieri del Pdl cominciano ad uscire, seguiti dal gruppo di Autonomia Mottese. Le intenzioni sono quelle di far mancare il numero legale, ma in aula sono ancora in otto e bastano per procede alla votazione. Il resto della narrazione lo affido alle parole di uno dei presenti, Nuccio Guarnera, che ha saputo cogliere perfettamente lo spirito di quegli attimi:
Un gruppo si alza “scientificamente” e furbescamente, (quelli contro e fuori da questa amministrazione), e abbandona l’aula dando a intendere che la loro azione è giusta, l’altro gruppo rimane in aula cercando di votare una propria proposta….e alla fine, una consigliera, secondo me sospinta da un atto istintivo inconsulto (cioè….non voleva proprio farlo), facendo mancare il numero legale, si alza e abbandona l’aula. Cosa è successo! E’ successo che la discussione si rinvia a data da destinarsi….quindi si continua a NON DECIDERE.
Devo rilevare, a mio malgrado, che durante la "fuga" un consigliere ha detto, evidentemente riferito all'autrice della proposta: "accussi s'ansignunu a rucazioni" (così imparano l'educazione). E la sorpresa è stata tanta: pensavo che le proposte si giudicassero nel merito e non per punire o premiare un consigliere. Questo avveniva dopo due ore in cui i consiglieri si auto-elogiavano di essere sensibili di fronte problematiche serie, di non contrapporsi ideologicamente tra maggioranza e opposizione, ma collaborare per il bene comune.

Conclusione: non sono più preoccupato per le polveri sottili, ma per le sottili contrapposizioni che lacerano il consiglio comunale. Il pubblico presente se ne è accorto, anche meglio di me.
______________________________

Aggiornamento del 22 febbraio 2012:
Sono finalmente disponibili le registrazioni della seduta al seguente link: comune.mottasantanastasia.ct.it/ascolta-le-sedute-consiliari/957-seduta-del-30-08-2011.html

2007 - Calata della quartina - Rione Vecchia Matrice

Il rione dei Campagnoli, o rione Vecchia Matrice, è l'artefice della "calata della quartina" e sfilata storica che vedete nelle immagini di seguito pubblicate. Gli scatti sono stati realizzati da Pino Schillagi nei giorni del 23 e 25 agosto 2007 nell'ambito dei festeggiamenti in onore della patrona di Motta Sant'Anastasia.









Se hai partecipato a questo evento puoi richiedere le immagini ad alta risoluzione che riguardano te ed i tuoi cari. Segnala il nome o inviaci una foto per il riconoscimento e provvederemo ad effettuare una ricerca manuale tra le migliaia di fotografie in archivio. Inoltre possono essere richiesti gli scatti che riguardano la manifestazione in generale e le foto di gruppo. Scopri come sulla pagina di Contatti & Info.

Vedi anche:
2007 - Feste Medievali
2007 - Calata del partito - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata del partito - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata del partito - Rione Panzera
2007 - Calata della quartina - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata della quartina - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata della quartina - Rione Panzera

martedì 30 agosto 2011

La discarica al Consiglio Comunale - Aggiornamento #1

Cittadini che seguono la seduta del consiglio comunale - Foto di Carmelo Schillagi

Proprio una brutta storia quella di ieri al consiglio comunale. Vi avevo parlato di quel volantino che esortava la popolazione a partecipare alla seduta consiliare del 29 agosto, convocata urgentemente (tanto urgentemente che neanche il sito del comune ne dava notizia) per discutere del tasso di polveri sottili prodotte dalla discarica di contrada Tiritì.
Primo appello, ore 19.00: manca il numero legale, mancano proprio i consiglieri del gruppo che aveva richiesto la seduta (vedi il comunicato di Autonomia Mottese)
Secondo appello, ore 20.00: il numero legale viene raggiunto e si può cominciare. Dopo i preliminari di seduta, momento in cui ogni consigliere si sente autorizzato a dire cose a caso su argomenti a caso, cominciano gli interventi veri e propri in stile SuperQuark sulla pericolosità delle polveri sottili, sebbene liberamente tratti da Wikipedia.
Non sono riuscito a seguire oltre, ma da quello che leggo online mi pare di aver capito che dopo una breve interruzione e mancato il numero legale per la votazione e quindi tutti a casa.
Va detto, che anche quando la seduta di consiglio comunale si fosse svolta regolarmente sin dall'inizio, miseri sarebbero stati i traguardi raggiungibili. Parliamoci chiaramente, la chiusura della discarica non è mai stata messa in discussione e in qualsiasi caso il consiglio comunale avrebbe davvero poca voce in capitolo, se non nulla. In alcuni casi si è chiesta la revoca per l'ampliamento della discarica, proposta che ha avuto vita breve (potete ascoltare la registrazione della seduta del 18 maggio 2011 per chiarirvi, o confondervi, le idee). E quindi a cosa sarebbe servita? Semplicemente per sollecitare i gestori dell'impianti ad indicare le misure adottate per l'abbattimento dei valori di polveri sottili. In pratica, non sarebbe servita a nulla, perché richiesta già avanzata in maniera ufficiale dall'ARPA nel documento che ha dato il via a tutta la questione.
Il consiglio dovrebbe riunirsi questa sera, in prosecuzione, e domani con una nuova seduta. In questo caso il sito del comune ne dà notizia.
Di seguito pubblichiamo la nota dell'ARPA oggetto di polemiche, anche digitalizzata.

_______________________________

Oggetto: Esito dei controlli previsti dal P.S.C. (piano di sorveglianza e controllo, ndr) della Discarica per rifiuti non pericolosi gestita dalla società OIKOS S.p.A.

Alla Omnia Engineering S.p.A.
Via G. Verdi, 44/A
Motta S. Anastasia

Al Gestore dell'impianto IPPC
Discarica rifiuti non pericolosi
OIKOS S.p.A. C.da Tiritì
Motta S. Anastasia

Alla Provincia Regionale di Catania
Via Nuovaluce, 67/a
Tremestieri Etneo

c.p.c. (copia per conoscenza, ndr)
Al Comune di Motta S. Anastasia
Al Comune di Misterbianco

La scrivente Struttura Territoriale di ARPA Sicilia comunica che in esito al controllo di qualità dell’aria effettuato da proprio personale in data 28/06/2011, è stato registrato, nella postazione di prelievo "a valle" di cui al P.S.C. ufficialmente approvato, un valore di polveri totali pari a 249 μg/Nm3 (rapporto di prova 2011CT000530 del 20.07.2011).
Il valore misurato risulta essere superiore al valore di attenzione delle polveri totali sospese (150 μg/Nm3; D.M. 15/04/1994); tale superamento, attribuibile ad una non corretta procedura gestionale nell'esecuzione delle fasi critiche di trasporto, scarico ed abbancamento dei rifiuti, è tale da ritenersi pregiudizievole per la qualità dell'aria ambiente nell'intorno della discarica.

Alla luce di quanto evidenziato, il Responsabile del P.S.C. ed il gestore dell'impianto, ciascuno per gli aspetti di competenza, dovranno adottare nell'immediato tutti gli accorgimenti necessari alla mitigazione degli impatti ambientali sulla base di quanto previsto dal P.S.C. approvato.
Nel più breve tempo possibile dovrà, inoltre, essere trasmesso alla scrivente Struttura ed della Provincia Regionale di Catania, per le valutazioni di rispettiva competenza, un apposito rapporto nel quale dovranno essere indicati gli interventi adottati per il contenimento delle riscontrate emissioni di polveri diffuse.
Si resta in attesa di urgente riscontro.

Il Chimico Dirigente – Dott. S. Crisafi
Il Responsabile della U.O. Controlli – Dott. R. Grimaldi
Il Direttore – Dott. A. Brancato
_______________________________

Vedi anche:
La discarica al Consiglio Comunale

Aggiornamento del 22 febbraio 2012:
Sono finalmente disponibili le registrazioni della seduta al seguente link: comune.mottasantanastasia.ct.it/ascolta-le-sedute-consiliari/956-seduta-del-29-08-2011.html

domenica 28 agosto 2011

La discarica al Consiglio Comunale

Poco fa ho ricevuto questo volantino. Ho pensato che fosse il caso di farlo girare su internet, anche digitalizzato. Si tratta di un appello per partecipare al consiglio comunale del 29 agosto 2011 che si occuperà del tema della discarica comunale, nello specifico delle polveri sottili emesse, risultate oltre la norma secondo un monitoraggio dell'ARPA (Azienda Regionale Protezione Ambiente). In allegato si trova un articolo del quotidiano La Sicilia.


______________________________
ALLARME DISCARICA

CARO CITTADINO DI MOTTA S. ANASTASIA,
SENTO LA NECESSITA' DI IN FORMARTI CHE GIORNO 29 AGOSTO ALLE ORE 19:00 SI TERRA' UN CONSIGLIO STRAORDINARIO PRESSO LA SEDE DEL COMUNE PER DISCUTERE DELLA NOSTRA VICINA DI CASA " DISCARICA''.

NON E' LA PRIMA VOLTA CHE SI ORGANIZZA UN CONSIGLIO PER DISCUTERE DI QUESTO ARGOMENTO E AD ESSERE PRESENTI, SEMPRE LE STESSE PERSONE.
COME SI SA, E' POSSIBILE ASSISTERE Al CONSIGLI COMUNALI MA SPESSO OGNUNO SI TROVA TRAVOLTO DAl PROPRI DOVERI QUOTIDIANI E RISULTA DIFFICILE INTERESSARSI A TUTII I PROBLEMI DEL NOSTRO PAESE. (IO PER PRIMA)

OGGI PERO' ABBIAMO BISOGNO DI DIFENDERCI! ! !
FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE

QUALCUNO SOSTIENE CHE LA DISCARICA SIA LA NOSTRA " Ricchezza", QUINDI SIAMO TUTII TENUTI A TACERE ....
MA CARISSIMI MOTTESI IL NOSTRO PAESE HA FORSE BISOGNO, PER OTTENERE DENARO E RICCHEZZA, DI SPAZZATURA?
NON POSSEDIAMO FORSE MOLTO DI PIU' PER POTER VALORIZZARE IL NOSTRO PAESE?
Iniziamo dalle ultime:
Feste Medievali
Festa di S. Anastasia
La Rocca
Il Castello
La ormai dimenticata Cunucchiata
Il nostro stupendo centro storico che potrebbe essere sfruttato e valorizzato per tutto l'anno e non soltanto nel
periodo estivo e pot rebbe diventare la nostra RICCHEZZA e non la NOSTRA ROVINA come la discarica.

NON ACCONTENTIAMOCI DI DENARO PER TACERE, DI TASSE PIU' BASSE DA PAGARE, IN CAMBIO DEL NOSTRO
SilENZIO , perché il prezzo da p agare sarà la salute nostra e d ei nostri FIGLI ( e ci sarà chi si arricchirà a discapito della nostra salute)

QUEST'ANNO AD ACCOMPAGNARE LA NOSTRA ANASTASIA PER LE STRADE DI MOTTA NON Cl SIAMO STATI SOLO
NOI!MAANCHE IL FETORE DEl RIFIUTI! !! ! !!
IO NON lO ACCETTO!!!!! E VOI?????
A convincermi a non stare più zitta è la puzza di spazzatura che al mattino mi sveglia entrando dalla finestra aperta!!!
UNO SCHIFO!!!
Spero che possiamo riuscire ad essere uniti per Motta S. Anatasia, come abbiamo dimostrato di esserlo attorno alla Santa e durante i suoi festeggiamenti.

ABBIAMO DIRITTO AD UNA DISCARICA BEN CONTROLLATA, A NORMA DI LEGGE!!!
ALTRIMENTI, A QUESTO PREZZO ..... ABBASSO LA DISCARICA!!!!
A CHIEDERE AIUTO E PARTECIPAZIONE NON SONO IO .... MA l VOSTRI FIGLI!!!

SPERO NELLA VOSTRA PARTECIPAZIONE
GIOVANI DI MOTTA
______________________________

Inquinamento. Nota dell'Arpa alle società di gestione, alla Provincia e ai sindaci di Misterbianco e Motta S. A.
«Nella discarica Tiritì polveri oltre i limiti»
Giovedì 25 Agosto 2011Catania (Provincia),pagina 42

Valori di inquinamento dell'aria oltre il consentito nella discarica di Tiritì. E' quanto ha rilevato l'Arpa, Agenzia regionale protezione dell'ambiente, in uno dei controlli eseguiti dalla sezione provinciale di Catania, che all'interno dell'impianto di smaltimento dei rifiuti di contrada Tiritì, in territorio di motta S. Anastasia, ma a poche centinaia di metri dal centro abitato di Misterbianco, aveva collocato delle centraline per monitorare l'inquinamento in presenza dello scarico dei rifiuti. Nelle postazioni di prelievo a valle sono stati rilevati valori di polveri totali di quasi 100 punti superiori al valore di attenzione (249 contro 150).
Nella nota con cui si rileva l'inquinamento, inviata dall'Arpa alla società Omnia Engineering e alla Oikos, che gestiscono l'impianto, alla Provincia regionale di Catania e, per conoscenza, ai sindaci di motta S. Anastasia e Misterbianco, si chiede anche «di adottare nell'immediato tutti gli accorgimenti necessari alla mitigazione degli impatti ambientali sulla base del piano approvato».
La ditta che gestisce l'impianto, inoltre, «nel più breve tempo possibile - è scritto nella nota - dovrà trasmettere un apposito rapporto che indichi gli interventi, al fine delle valutazioni conseguenti» che dovrà assumere l'Arpa con la Provincia di Catania.
E' la prima volta che le centraline forniscono un dato allarmante di cui si sono fatti carico, con due diverse interpellanze, una del capogruppo del Pd, Massimo La Piana, rivolta al sindaco e l'altra del consigliere provinciale del Pd, Fina Abbadessa, rivolta al presidente della Provincia, oltre che ai rispettivi assessori all'Ambiente e al prefetto di Catania.
«Chiediamo al sindaco e al presidente della Provincia di Catania - ha detto La Piana - risposte immediate a tutela della salute dei cittadini e, inoltre, chiediamo un incontro urgente al prefetto, con la presenza della Provincia, del Comitato civico "No discarica" e dei partiti politici locali per verificare se sussistono - conclude La Piana - gli estremi per la chiusura dell'impianto e il suo spostamento in tempi ragionevolmente brevi in un'area adeguatamente distante dal nostro centro abitato».
L'iniziativa dell'interrogazione, fa seguito alla richiesta di revoca in autotutela dell'ampliamento dell'impianto di smaltimento, sottoscritta da tutte le forze politiche e inviata anche al ministero dell'Ambiente. Dopo la nota inviata dall'Arpa il Comune di Misterbianco ha richiesto all'agenzia provinciale all'Ambiente e alla Provincia, notizie aggiornate, dal momento che il rilevamento è stato eseguito alla fine di giugno e la nota è stata inviata ai Comuni per conoscenza nei primi giorni d'agosto.
Sull'argomento nei prossimi giorni si interesserà il Consiglio comunale di motta S. Anastasia.
Carmelo Santonocito
(leggi su lasicilia.it)
______________________________

Beh, che dire?! Non conosco questi "Giovani Mottesi", non sono molto convinto dell'iniziativa né tanto meno degli obiettivi (la sindrome del NIMBY sembrerebbe dietro l'angolo): le notizie sulla discarica sono sempre state di pessima qualità. Pensate che il Corriere del Mezzogiorno ha titolato "Misterbianco, polveri sottili 100 volte oltre i limiti consentiti in area discarica", ma evidentemente non devono conoscere il significato delle parole "100 volte". Come avete letto nell'articolo precedente il limite è stato superato di 1,66 volte, ovvero 249 μg/Nm³ invece che 150.
Ad ogni modo, spero di essere piacevolmente sorpreso domani...

2007 - Calata della quartina - Rione Giovani Maestri

Continuiamo il viaggio nella "Festa Ranni" di Sant'Anastasia del 2007 con la tradizionale "calata della quartina" e la sfilata storica proposta dal rione Giovani Maestri. Le immagini sono di Pino Schillagi e sono state scattate tra il 23 e il 25 agosto del 2007.










Se hai partecipato a questo evento puoi richiedere le immagini ad alta risoluzione che riguardano te ed i tuoi cari. Segnala il nome o inviaci una foto per il riconoscimento e provvederemo ad effettuare una ricerca manuale tra le migliaia di fotografie in archivio. Inoltre possono essere richiesti gli scatti che riguardano la manifestazione in generale e le foto di gruppo. Scopri come sulla pagina di Contatti & Info.

Vedi anche:
2007 - Feste Medievali
2007 - Calata del partito - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata del partito - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata del partito - Rione Panzera
2007 - Calata della quartina - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata della quartina - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata della quartina - Rione Panzera

sabato 27 agosto 2011

Sondaggio #1

Domanda:
Il Rione migliore dell'edizione 2007 di "Festa Ranni" di Sant'Anastasia e Feste Medievali.

Risultati:

Rione Giovani Maestri
3 voti (16%)

Rione Vecchia Matrice
4 voti (22%)

Rione Panzera
11 voti (61%)

Sondaggio chiuso il 25-08-2011 con 18 voti totali.
______________________________

Vedi anche:
2007 - Feste Medievali
2007 - Calata del partito - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata del partito - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata del partito - Rione Panzera

venerdì 26 agosto 2011

Festa Ranni di Sant'Anastasia 2011

Fuochi d'artificio del Rione Vecchia Matrice sparati nella notte tra il 25 e 26 agosto 2011

Mi piace. Sì, indiscutibilmente mi piace. La Festa Ranni di Sant'Anastasia è qualche cosa a cui ho partecipato sempre con grande gioia.
Non so esattamente cosa vedo nello sventolare delle bandiere, nelle acrobazie delle majorette o nel ritmico movimento dei tamburisti, ma mi piace.
Non conosco bene il significato di "varette" e "quartine", ma per un ateo incallito come me è difficile pure capire il significato di "santa". Eppure è bello vedere il loro festoso avanzare per le vie del paese.
Mi piace la festa, mia piace il suo essere perennemente in bilico tra terribile e terribilmente bello, un po' spensierata e un po' impegnata, un po' tranquilla e un po' pericolosa come le feste spagnole con i tori. A Motta non ci sono i tori ma potete sempre scegliere tra il farvi crollare un'impalcatura addosso, farvi colpire da razzetti sparati ad altezza d'uomo durante la "calata del partito" in piazza, oppure lottare con il fuoco di traballanti lanterne cinesi, addirittura potrete scegliere di farvi cuocere dal sole durante le celebrazioni all'aperto ed essere salvati direttamente dal primo cittadino. Insomma, da queste parti non abbiamo bisogno dei tori per movimentare le feste.
Mi piace la rivalità tra i rioni. Non è certo una rivalità storica come quella dei rioni di Siena, forse somiglia ad una rivalità da stadio. Tuttavia, è questa lotta continua che permette ai partiti di migliorarsi anno dopo anno.
Mi piace vedere Motta improvvisamente popolata da persone che riescono a collaborare e creare qualcosa di così complesso. Mi piace il senso di quel lavorare insieme.
Mi piacciono i fuochi d'artificio finali, perché in un colpo solo spazzano via il caldo, la fatica, le polemiche e permettono di sollevare lo sguardo oltre le strade ricolme di piccoli residui di festa, oltre le campagne infuocate. Sì, in assoluto i fuochi sono la cosa che preferisco.

giovedì 11 agosto 2011

Le meraviglie di via Roma

Oggi, per le strade di Motta, riecheggiava un'unica domanda: "ma proprio ora dovevano andare a fare i lavori in via Roma?!"
E già! Proprio oggi che cominciano le Feste Medievali? Proprio all'ultimo secondo si doveva rifare il manto stradale? Domande di cui non vogliamo neanche conoscere la risposta. Semplicemente documentiamo.
Voci autorevoli, ma che purtroppo non posso documentare altrimenti, dicono che oggi si sia provveduto alla pulitura di tutti gli accessi al paese proprio per non sfigurare davanti i turisti.
Insomma, oggi Motta si è rifatta il trucco; a "motta" si fici u truccu.


Via Roma: i turisti, i lavori, il divieto - Foto di Carmelo Cesare Schillagi
Vedi anche:
Le meraviglie di via Policara
Le meraviglie dei Sieli

Le meraviglie di via Policara

Ciao Carmelo,
Prima della mia partenza ho voluto fare delle foto in giro per la via Policara, non lontano dal paese. Che tristezza vedere le strade di accesso al nostro paese trasformate in discariche pubbliche. Mi rammarica tanto il fatto che i nostri concittadini non abbiano nessun senso di orgoglio civico, e spero che pubblicherai alcune di queste foto sul tuo blog.

Un caro saluto,
Rosa
Pubblico senza alcun indugio la lettera e le immagini di Rosa Motta, docente presso la Christopher Newport University in Virginia. Ho avuto modo di presentarla sul blog in un'altra occasione, quando definì il suo ritorno in Sicilia come quello di chi "torna a casa e scopre che la babysitter ha ucciso suo figlio". Oggi con queste immagini prova a dare forma alle sue parole: ci mostra concretamente cosa vedono gli occhi di chi visita Motta dopo tanto tempo, occhi di chi non vuole abituarsi a questo scempio ed a questo torpore dell'anima.
Piccolo appunto personale: oggi cominciano le Feste Medievali a Motta, chissà cosa ne penseranno i turisti...

Discarica abusiva in via Policara, ingesso di Motta Sant'Anastasia - Foto di Rosa Motta

Discarica abusiva in via Policara, ingesso di Motta Sant'Anastasia - Foto di Rosa Motta

Scorcio di via Antonello da Messina - Foto di Rosa Motta

sabato 6 agosto 2011

2007 - Calata del partito - Rione Panzera

Come da tradizione, l'ultimo Rione ad esibirsi per la "Calata dei Partiti" è quello dei Panzera. Le immagini, ritratte da Pino Schillagi il 22 agosto del 2007, le pubblichiamo dopo quelle della Calata del Rione Giovani Maestri e del Rione Vecchia Matrice. Nei giorni a seguiremo ricordando i momenti delle cantate, delle sfilate storiche, delle processioni sacre ovvero di tutti quegli eventi che costituiscono l'ultima "Festa Ranni" (festa grande) realizzata a Motta Sant'Anastasia.





Se hai partecipato a questo evento puoi richiedere le immagini ad alta risoluzione che riguardano te ed i tuoi cari. Segnala il nome o inviaci una foto per il riconoscimento e provvederemo ad effettuare una ricerca manuale tra le migliaia di fotografie in archivio. Inoltre possono essere richiesti gli scatti che riguardano la manifestazione in generale e le foto di gruppo. Scopri come sulla pagina di Contatti & Info.

Vedi anche:
2007 - Feste Medievali
2007 - Calata del partito - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata del partito - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata del partito - Rione Panzera
2007 - Calata della quartina - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata della quartina - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata della quartina - Rione Panzera

giovedì 4 agosto 2011

2007 - Calata del partito - Rione Vecchia Matrice

Come promesso ecco le fotografie realizzate da Pino Schillagi il 22 agosto 2007 in occasione della "Calata del Partito" durante la celebrazione quadriennale della "Festa Ranni" in onore di Sant'Anastasia. Questa volta sono ritratti il cereo e i Mottesi del Rione Vecchia Matrice. Abbiamo già pubblicato la Calata del rione Giovani Maestri; a seguire troverete anche quella del Rione Panzera.










Se hai partecipato a questo evento puoi richiedere le immagini ad alta risoluzione che riguardano te ed i tuoi cari. Segnala il nome o inviaci una foto per il riconoscimento e provvederemo ad effettuare una ricerca manuale tra le migliaia di fotografie in archivio. Inoltre possono essere richiesti gli scatti che riguardano la manifestazione in generale e le foto di gruppo. Scopri come sulla pagina di Contatti & Info.

Vedi anche:
2007 - Feste Medievali
2007 - Calata del partito - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata del partito - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata del partito - Rione Panzera
2007 - Calata della quartina - Rione Giovani Maestri
2007 - Calata della quartina - Rione Vecchia Matrice
2007 - Calata della quartina - Rione Panzera